Logo Luca Puggioni versione blu
Ecommerce, SEO, Siti web, Social Media Marketing

SEO e SEM per ecommerce: quale conviene scegliere?

Molte società si trovano a dover scegliere se impiegare il proprio budget nelle attività di ottimizzazione SEO oppure negli annunci promozionali. Ma quali sono le differenze e quali sono i rispettivi vantaggi e svantaggi?

SEO e SEM: che cosa sono?

La SEO (Search Engine Optimization) è un insieme di attività che permettono di migliorare il posizionamento naturale di un ecommerce sui motori di ricerca.Si tratta di una serie di interventi che vengono svolti on page (all’interno del sito) e off page (all’esterno del sito per aumentarne la rilevanza percepita dai motori di ricerca).La SEO comprende una serie di attività che interessano i contenuti e la reputazione di un sito web, e include:
  • copywriting
  • analisi delle parole chiave più convenienti
  • ottimizzazione dei Tag
  • miglioramento del tempi di caricamento delle pagine
  • ottimizzazione della navigazione
  • creazione di collegamenti ipertestuali per favorire la consultazione dei contenuti
  • ottimizzazione delle immagini per ridurne il peso senza incidere sulla qualità
  • sviluppo della link building per aumentare l’autorevolezza
  • pubbliche relazioni a beneficio del brand
La SEM (Search Engine Marketing) invece comprende le attività promozionali dei siti web svolte attraverso annunci pubblicitari a pagamento. La SEM svolta attraverso gli annunci di Google Ads permette di “affittare” degli spazi all’interno delle serp (pagine dei risultati di ricerca) in buona vista nei quali fare apparire la propria pubblicità.SEM e SEO vanno a braccetto da generazioni grazie ai vantaggi che apportano agli ecommerce. Entrambe permettono di ottenere traffico verso il sito web, traffico che verrà convertito in clienti che genereranno reddito.Ma quale delle due strategie è più vantaggiosa per gli ecommerce?

SEO e SEM: quali benefici comportano?

SEO e SEM hanno costi e benefici diversi e possono portare diversi tipi di risultati a seconda del genere di progetti ai quali vengono applicati.La SEO richiede tempi di attuazione più lunghi per vedere i risultati, ma offre dei benefici destinati a durare nel lungo periodo. Anche se è consigliato svolgere un’attività di ottimizzazione continuativa nel tempo, i risultati ottenuti grazie alla SEO possono potenzialmente mantenersi inalterati anche quando si cessa di effettuarli (specialmente nel caso di una concorrenza non troppo intenta a scardinare questo polio).La SEM è più costosa ma offre risultati economici immediati, dati dalle conversioni dirette del traffico ottenuto mediante gli annunci.La SEM non influenza direttamente il posizionamento, se escludiamo i vantaggi indiretti che derivano dall’aumento di notorietà presso il proprio pubblico che gli annunci permettono di ottenere.Mentre la SEO permette di posizionarsi potenzialmente nel lungo periodo per determinate parole chiave, la SEM permette di ottenere traffico immediato a prescindere dal posizionamento.Purtroppo l’advertising richiede un budget sempre attivo per produrre effetti. Non appena i fondi vengono meno, si interrompono bruscamente i risultati.SEO e SEM sono due strategie distinte che richiedono apposite competenze, anche se entrambe finiscono per aumentare le capacità di conversione di un sito web.Il principale svantaggio della SEO consiste nel fatto che richiede tempo e impegno per produrre risultati. Non si tratta del metodo giusto per portare subito i soldi a casa, ma è la via privilegiata per costruire una solida autorevolezza nel medio e nel lungo periodo, destinata a durare nel tempo.

Hai bisogno di aiuto per la realizzazione o gestione del tuo ecommerce? Contattami ora!

La SEO è potenzialmente meno costosa della SEM e perciò più sostenibile nel lungo periodo, perciò più vantaggiosa anche per le aziende che non hanno un budget consistente sempre a disposizione.Specialmente quando ci troviamo in presenza di nicchie di mercato che non hanno bisogno di competere con store impressionanti come Amazon ed eBay, una buona ottimizzazione SEO permette di ottenere risultati molto preziosi, facilitando la consultazione dei contenuti e rendendoli rintracciabili sui motori di ricerca.Tuttavia, se il tuo genere di prodotto non ha una sufficiente ricerca spontanea su Google, la SEO può non essere indicata per farti guadagnare in maniera ragionevole. La SEM invece ti permette di essere visibile per ricerche anche più generiche per le quali non sei in grado di posizionarti in maniera organica.D’altro canto, la SEO per produrre effetti deve essere svolta con perizia, capacità adeguate e costanza. Occorre perciò appoggiarsi a delle figure competenti in grado di studiare le esigenze del proprio target, in modo da rendere l’ecommerce una fonte di contenuti valida e preziosa per il pubblico al quale è risolto.

SEO o SEM: cosa è meglio?

A livello di costi, devi tenere a mente che la SEM si paga sempre, mentre la SEO di per sé non si paga (ovvero, non richiede strettamente denaro per produrre risultati, se escludiamo la retribuzione della figura dedicata e investimenti in link building e attività di public relation).Come abbiamo visto, la SEO è in grado di produrre traffico nei mesi e negli anni a seguire, anche dopo che si sono interrotti gli interventi. La SEM invece termina di produrre effetti non appena si smette di stanziare il budget, ma permette di ottenere subito conversioni da traffico qualificato, e perciò di iniziare a guadagnare immediatamente.SEO e SEM sono comunque canali fantastici, che incidono in maniera diversa sulla capacità di un sito web di produrre reddito.Questi canali hanno perciò dei pregi e dei difetti, e ciascuno deve valutarli in relazione:
  • alle caratteristiche del proprio ecommerce
  • al proprio settore
  • alla concorrenza da affrontare
  • alle modalità di monetizzazione praticate
Una ottimizzazione SEO decente permette di rendere i clienti più soddisfatti e di essere rintracciati con maggiore facilità sui motori di ricerca, mentre la SEM ti aiuta a essere scoperto prima e in modo più funzionale alle vendite.Una buona strategia consiste nell’utilizzare il traffico immediato che si ottiene con gli annunci a pagamento per consolidare l’identità di marca nella mente del pubblico. In questo modo gli utenti cominceranno ad associare il nome dell’azienda al servizio per il quale intende posizionarsi, facendolo percepire come più rilevante e degno di fiducia.Per questa ragione SEO e SEM sono profondamente collegati. Dei buoni professionisti possono suggerirti il giusto mix di questi canali da adottare per far risaltare il tuo business!